I peli superflui rappresentano sicuramente uno degli inestetismi più fastidiosi e combattuti da tutte le donne, costrette a ricorrere a metodi come la ceretta, le creme depilatorie o addirittura il rasoio pur di eliminarli. Tutti questi escamotage tuttavia non sono risolutivi ma piuttosto temporanei, e certamente non ci liberano di un disagio che diventa più invasivo durante il periodo estivo, quando andiamo al mare o indossiamo quotidianamente abiti corti che lasciano le gambe scoperte. Negli ultimi anni l’evoluzione del campo estetico ha introdotto numerosi laser in grado di agire direttamente sul bulbo del pelo andando ad interrompere chi più chi meno la fatidica ricrescita, e tra questi non possiamo non citare il famoso laser a diodo che ha reso possibile la rimozione permanente dei peli in modo sempre più veloce e indolore. Se prima però l’epilazione e la depilazione un tempo erano prerogative esclusivamente delle donne, adesso anche gli uomini ricorrono a questi trattamenti estetici. Scopriamo allora insieme questo metodo laser, adatto sia alle donne che agli uomini.


Caratteristiche e metodo del laser

Tra i vari laser che oggi permettono la rimozione in via definitiva dei peli, quello a diodo 808 è sicuramente la soluzione con i migliori risultati, soprattutto in zone ricche di peli come gambe, ascelle e inguine. Questo laser è un sistema di epilazione progressivo e permanente, ovvero il risultato si ottiene nel tempo, con un numero di sedute variabile a seconda del soggetto. Questo trattamento è sicuro e indolore e utilizza appunto come componenti attivi i diodi, ovvero dei semiconduttori che emettono un raggio di lunghezza d’onda variabile da poter adattare alla parte del corpo trattata, spessore della pelle, tipologia di peli e altri fattori. Ogni seduta dunque tiene in considerazione delle caratteristiche di ogni persona e agisce in modo mirato con una velocità e potenza specifica per ottenere il massimo dei risultati.Il laser al diodo utilizza nello specifico una sorgente di luce con particolari lunghezze d’onda, le quali permettono di raggiungere il follicolo pilifero e colpire il bulbo, provocando la morte e la caduta del pelo. Si basa sul principio di selettività termocinetica, che permette al laser di colpire solo il pelo e non la cute e le strutture circostanti, rendendolo estremamente sicuro per la pelle. Nonostante questo ci sono piccole accortezze, come non effettuarlo subito dopo l’esposizione al sole, durante la gravidanza/allattamento, in presenza di determinate patologie e dopo l’utilizzo di peeling. Il risultato finale è un diradamento del pelo del 70-80%, mentre il rimanente si trasforma in una sottile peluria praticamente invisibile; ovviamente l’efficacia dipende dalla costanza con cui si effettuano le sedute e dal loro numero che corrisponde a 10-12, facendo passare inizialmente tra una e l’altra non più di 1 mese. A seguire sarà molto utile fare 1 o 2 sedute l’anno di mantenimento possibilmente in primavera così da essere pronte e impeccabili per l’estate.


L’importanza di un incontro preventivo per un risultato ottimale

La prima cosa fondamentale affinché il laser abbia successo è quello di fare un incontro preliminare con l’operatore estetico che potrà così capire le caratteristiche della pelle, la morfologia e la grandezza del pelo e la tipologia di fototipo a cui appartiene l’epidermide, così da scegliere la potenza più efficace e il numero di sedute necessarie. Il nostro centro di bellezza X-Elle Hair Beauty a Livorno sarà felice di illustrarvi tutto il percorso nei minimi dettagli per risolvere definitivamente il problema dei peli superflui, grazie alla tecnologia del laser Diodo 808 adatto a tutti i tipi e senza alcun danno termico sulla pelle. Per informazioni o per prenotare un appuntamento con i nostri esperti non esitate a contattarci al numero 0586 860437, venendoci a trovare presso la nostra sede in Viale degli Avvalorati, 74 o inviandoci un’email all’indirizzo xxellehairbeauty@gmail.com